Informazioni generali sul diritto di voto - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Servizi al Cittadino | OLD Anagrafe-Elettorale-Stato Civile | Informazioni generali sul diritto di voto - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)


 
INFORMAZIONI GENERALI SUL DIRITTO DI VOTO


 


1 - L'ELETTORATO ATTIVO


L'art. 48 della Costituzione sancisce il principio del suffragio universale, conferendo la qualità di elettori a tutti i cittadini che abbiano raggiunto la maggiore età e che non si trovino in alcuna delle condizioni di esclusione previste dalla legge. Il voto è altresì personale ed uguale, libero e segreto. Il suo esercizio è un dovere civico. Esso non può essere limitato se non per incapacità civile o per effetto di una sentenza penale irrevocabile o nei casi di indegnità morale previsti dalla legge.
Abbiamo così individuato quello che si chiama comunemente elettorato attivo, cioè la possibilità di votare, che si distingue dall'elettorato passivo che è invece la capacità di essere eletti (al Parlamento italiano od europeo, in un Consiglio regionale, provinciale, comunale, ecc.).


L'art. 2 del D.P.R. 223/67, diciplinando l'elettorato attivo sulla base della norma costituzionale appena citata, esclude dal diritto di voto:


- i sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza divenute definitive;
- i condannati a pene che comportano l'interdizione perpetua o temporanea dai pubblici uffici;
- i condannati con sentenza penale passata in giudicato, vale a dire già sottoposta al giudizio di legittimità della Corte di Cassazione ultimati i due gradi di giudizio.


L'elettore può votare solo se munito della tessera  elettorale rilasciata dall'Ufficio Elettorale del Comune di residenza, sulla quale sono riportati oltre che ai dati salienti dell'elettore, desunti dalla liste elettorali, anche l'ubicazione del seggio elettorale presso il quale potrà esercitare il proprio diritto di voto. La tessera elettorale è un documento che dovrà essere custodito gelosamente da ogni elettore, perchè serve per diciotto consultazioni.


IMPORTANTE
: Pur se la Costituzione afferma che il voto è un dovere civico, esso è in primo luogo un diritto del cittadino che può scegliere liberamente se usufruirne o meno. Pertanto, chi non si reca a votare in occasione di una consultazione elettorale non deve più, come in passato, giustificare la sua assenza o il suo impedimento al Comune di residenza.


2 - IL SEGGIO ELETTORALE


Il Comune di Sasso Marconi è ripartito in 14 sezioni o seggi elettorali che corrispondono ad altrettante zone del territorio.
Ciascuna sezione può raggruppare alcune vie del capoluogo o delle frazioni fra loro vicine o un'intera frazione territorialmente omogenea.
Ogni elettore deve recarsi a votare nella sezione più vicina al proprio luogo di residenza, facendo bene attenzione a quanto è indicato sulla tessera elettorale in suo possesso, dove sono indicati sia il numero della sezione di cui egli fa parte, sia il seggio elettorale in cui recarsi a votare (di solito un edificio scolastico, sala polivalente, ecc.).


Queste sono le 14 sezioni del nostro Comune:


 

SEZIONE 1 - 2 - 11  (SCUOLE ELEMENTARI CAPOLUOGO – Via Porrettana 469)

SEZIONE 3 (SCUOLE ELEMENTARI FONTANA- Via Dell'Annunziata 1)

SEZIONE 4 - 8 (SALE CIVICHE del Borgo di Colle Ameno- Via Borgo di Colle Ameno 11

spostate dalla sede precedente di Via Porrettana n. 197 causa inagibilita' locali dell'ex Nido Part Time)

SEZIONE 5 - 6- 13  (SCUOLE ELEM. BORGONUOVO - V.Le Giovanni XXIII 11)

SEZIONE 7 ( SCUOLA MATERNA TIGNANO ROMA - Via Olivetta 63)

SEZIONE 9 (EX SCUOLA ELEMENTARE BATTEDIZZO - Via Setta 64)

SEZIONE 10 - 12 - 14 (SCUOLA MEDIA CAPOLUOGO - Via Porrettana 258)



Ogni seggio è composto da un presidente (nominato dalla Corte d'Appello competente per territorio sulla base degli elenchi in suo possesso e delle indicazioni fornite dai Comuni) e da tre o quattro scrutatori, a seconda del tipo di votazione (referendum o consultazione elettorale). Essi vengono nominati dalla CEC (Commissione Elettorale Comunale) tra i nomi inseriti in un apposito albo depositato presso l'Ufficio Elettorale.
Si tratta di un albo di scrutatori volontari che viene aggiornato il 15 gennaio di ogni anno con le richieste pervenute entro il mese di novembre.


3 - OPERAZIONI DI VOTO


L'elettore munito di tessera elettorale  può recarsi nel seggio di appartenenza per votare.

L'elettore può essere conosciuto dai membri del seggio; in ogni caso è meglio recarsi al seggio, muniti di un documento di identità.
Nel caso la tessera non gli fosse stata consegnata egli può ritirarla presso l'Ufficio Elettorale Comunale aperto appositamente dal martedì precedente la consultazione elettorale fino alla chiusura delle votazioni.
Nel caso avesse già ricevuto la tessera, ma l'avesse smarrita o deteriorata l'Ufficio Elettorale gli consegnerà un duplicato anch'essa valida per 18 elezioni consecutive


All'interno del seggio possono votare soltanto:


- gli elettori iscritti alla sezione;
- i membri del seggio, compresi i rappresentanti di partiti o gruppi politici;

- i militari delle Forze armate e dei corpi di Pubblica Sicurezza, Carabinieri, Guardia di Finanza, Guardia Forestale, ecc. comandati di servizio al seggio.
- altri casi particolari previsti dalla legge

 

Per quanto riguarda gli elettori fisicamente impediti che necessitano di essere accompagnati in cabina, o non possono votare nella loro sezione, perchè trattasi di sezione con barriere architettoniche (n. 4, 7 e 8), oltre alla tessera elettorale, devono presentare anche il certificato medico rilasciato dall'unità sanitaria locale competente, sia per impedimento di tipo momentaneo, sia permanente. Per quest'ultimo il cittadino, presentando la certificazione rilasciata dall'AUSL all'Ufficio @TUxTU con il Cittadino, otterrà un timbro (AVD) che verrà apposto direttamente sulla tessera elettorale, che varrà per tutte le consultazioni elettorali.

 

E' possibile, per gli elettori dipendenti da apparecchi elettromedicali, poter votare al proprio domicilio con una speciale procedura prevista dal D.L. 1/2006 e successive modifiche, facendone richiesta all'Ufficio Elettorale Comunale tra il 40° e il 20° giorno antecedente le elezioni.


Attenzione :


1) se l'elettore emigra in un altro comune , avrà diritto ad avere la tessera elettorale del nuovo comune, sempre valida  per 18 consultazioni. Per ritirare la nuova tessera, è necessario riconsegnare la vecchia.

2) nel caso l'elettore cambi indirizzo all'interno del comune, l'Ufficio @TUxTU con il Cittadino gli spedirà un adesivo da inserire nella tessera elettorale con l'indicazione delkla nuova sezione in cui dovra recarsi a votare

3) nel caso di ritrovamento della tessera smarrita di cui sia già stato rilasciato un duplicato, consegnarla all'Ufficio @TUxTU con il Cittadino che la conserva nel fascicolo personale dell'elettore.
 
 


 


| @TUxTU |

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (4595 valutazioni)