Festa dell’Oasi San Gherardo - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

archivio notizie - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Festa dell’Oasi San Gherardo

 
Festa dell’Oasi San Gherardo


Domenica 16 Settembre

Festa dell’Oasi naturalistica di S. Gherardo
Dall’alba al tramonto, una giornata di festa per conoscere meglio l’Oasi di San Gherardo, le sue specie animali e vegetali e i suoi elementi di interesse geologico, ma anche per visitare il vicino Acquedotto Romano, giocare con la natura, ascoltare suoni e melodie al tramonto immersi in un suggestivo contesto paesaggistico…


Il programma eventi (a cura di “Ecosistema” e Comune di Sasso Marconi) prevede: birdwatching per riconoscere e osservare gli uccelli in natura, visite guidate all’Oasi e alla ‘Casa della Natura’, visite speleo-archeologiche all’Acquedotto Romano con possibilità di esplorare un breve tratto della grande opera di ingegneria civile realizzata in età augustea per rifornire d’acqua la città di Bologna, e il concerto di musica originale d'autore “Edges” con Eloisa Atti (voce, ukulele, percussioni) e Marco Bovi (chitarra), nell’ambito del progetto di escursionismo musicale “A passo di musica”.

Durante la giornata funzionerà un punto ristoro con piade, tigelle, cibo bio e aperitivi.

Tutte le attività sono gratuite. Le visite guidate sono a numero chiuso, necessaria la prenotazione allo 051-6758409 (infoSASSO).

L'Oasi San Gherardo si trova in Via Rio Conco, a Pontecchio Marconi.

Per tutti i dettagli sul programma, consultare il volantino QUI allegato


Info utili per le VISITE GUIDATE...


La visita guidata all’Oasi (a cura di Ecosistema) porterà i partecipanti alla scoperta della flora e della fauna di questa ex-cava riconvertita ad oasi naturalistica. Sarà possibile osservare la vegetazione erbacea e arborea e conoscere le caratteristiche geologiche della zona (i calanchi di San Gherardo e le falesie arenacee del Balzo dei Rossi testimoniano l’evoluzione del golfo marino presente nella collina bolognese in età Pliocenica), mentre dagli appositi capanni attrezzati si potranno osservare gli uccelli, i rapaci e le libellule che popolano l'Oasi. La visita ha una durata di circa 2 ore ed è adatta a tutti. Portarsi una bottiglietta d'acqua!


Le visite guidate alla Casa della Natura ci porteranno alla scoperta degli spazi didattici della Casa, un vero e proprio centro di documentazione e divulgazione scientifica in cui conoscere meglio le caratteristiche degli ambienti naturali e delle specie autoctone delle zone umide (come l'ululone appenninico).

La visita speleo-archeologica all'Acquedotto Romano (a cura del Gruppo Speleologico Bolognese /Unione Speleologi Bolognesi) inizia con una breve passeggiata verso l'accesso dell'Acquedotto (presso il Rio Conco) e prosegue portando i partecipanti ad esplorare un breve tratto dell’acquedotto sotterraneo, per far quindi ritorno all'Oasi. 

A causa della presenza di acqua nel cunicolo e del fenomeno dello stillicidio alle pareti, è necessario portare da casa stivali di gomma, mantellina impermeabile e vestiario robusto da sporcare (ad es. una tuta da lavoro o una vecchia tuta da ginnastica), mentre a tutti verrà fornito apposito casco di protezione dotato di lampada frontale.

La visita non presenta particolari difficoltà, ma non è adatta a bambini di altezza inferiore a 1 m. o a persone particolarmente corpulente, non in grado di superare il diaframma di accesso all'Acquedotto (altezza 90 cm, larghezza 70x45 cm).


 

 

 

 

 



Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (454 valutazioni)