Oasi di San Gherardo e Casa della Natura - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Ambiente | Oasi di San Gherardo e Casa della Natura - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

L'Oasi di San Gherardo

Nata quindici anni fa dalla riqualificazione di una cava situata lungo la valle del fiume Reno, l’Oasi S. Gherardo è oggi un un luogo di tutela e conservazione della flora e della fauna locale. Estesa su circa 68 ettari, l'Oasi offre la possibilità di effettuare passeggiate naturalistiche, praticare birdwatching e approfondire la conoscenza degli aspetti geologici e morfologici del territorio. 

Popolano oggi l’Oasi volatili tipici delle zone umide (anatra, germano reale, svasso, folaga, airone cenerino, martin pescatore, beccaccino, gallinella d’acqua ecc.), rapaci (il falco pellegrino nidifica sul ciglio del Contrafforte Pliocenico) e uccelli dei cespuglieti e delle praterie calde. I visitatori hanno l’opportunità di ammirare da vicino i volatili e gli anfibi presenti nell’Oasi attraverso appositi capanni attrezzati per l’attività di birdwatching e per l’osservazione dell’ambiente acquatico (con possibilità di accesso anche per i disabili).

L’Oasi si trova lungo il percorso della Via degli Dei, il tracciato di origine etrusca che collega Bologna a Firenze, e i tanti appassionati che percorrono questo storico itinerario, a piedi o in mountain-bike, hanno disposizione un'area sosta attrezzata con bacheca informativa, panchina e fontanella.

 

LA CASA DELLA NATURA

La “Casa della natura” presso l’Oasi naturalistica di San Gherardo si propone come luogo di conoscenza degli ambienti naturali che ci circondano. Un Centro Visite che si caratterizza anche come "polo ambientale" in cui chiunque può recarsi, sia come cittadino che vuole vedere e conoscere i vari aspetti ambientali dell’oasi e degli ambienti naturali delle nostre zone, sia come volontario che intende operare fattivamente nella attività di gestione dell’Oasi.

Il Centro Visite svolge prevalentemente due funzioni: una di tipo scientifico mirata alla osservazione e conservazione degli habitat naturali (sede del centro anfibi e centro tutela fauna minore), ed una di tipo didattico e divulgativo per scuole e visitatori, mirata a far conoscere ad un pubblico più vasto possibile gli ambienti naturali delle nostre zone. La gestione è curata direttamente dal Comune di Sasso Marconi (con la consulenza scientifica di Ecosistema) e con l’ausilio di volontari.

Alla Casa della Natura è possibile prenotare laboratori didattici contattando il Servizio Ambiente del Comune

Visitare l'Oasi

L'Oasi è visitabile su prenotazione. Le visite sono a numero chiuso con prenotazione obbligatoria presso:
infoSASSO: 051 6758409 - info@infosasso.it
Costo della visita: 
 5€ adulti, gratuito minorenni.

Clicca QUI per il Prenotare ONLINE la tua Visita

A partire da Domenica 30 Maggio, tutte le Domeniche dalle 10 alle 18, è prevista l'apertura della Casa della Natura, con servizio di accoglienza e informazione sull'Oasi e i suoi eventi e sulla Via degli Dei, rivolta agli escursionisti che percorrono il trekking e ai visitarori occasionali.

Visite Guidate 2021
- Sabato 29 Maggio: dalle 10.30 alle 13, Birdwatchig all'Oasi.
- Mercoledì 2 Giugno: dalle 10.30 alle 13, Picnic Naturalistico all'Oasi
- Sabato 3 Luglio: dalle 20.30 alle 22, Birdwatching all'Oasi - Speciale Notte Verde
- Domenica 4 Luglio: dalle 16 alle 18, Picnic Naturalista all'Oasi
- Sabato 24 Luglio: dalle 16 alle 18, Birdwatching all'Oasi 

 

L'ACQUEDOTTO ROMANO

A poca distanza dal'Oasi, in zona rio Conco, si apre una delle gallerie laterali dell'acquedotto sotterraneo romano, un’opera di ingegneria civile realizzata in età augustea (I sec. a.C.) per garantire il rifornimento idrico della città di Bologna, tramite il prelievo delle acque del fiume Setta (le acque dell’Aposa erano infatti ritenute insufficienti e quelle del Reno troppo calcaree). 

Gli ingegneri idraulici romani progettarono così un tunnel scavato nelle colline di roccia di arenaria e argilla, lungo quasi 19 km, il cui imbocco si trova lungo la riva del Setta. Rimase in funzione fino al IV secolo d.C.; dopo quindici secoli di inattività venne ripristinato nel 1883: a oltre 2000 anni dalla sua costruzione, l’Acquedotto Romano è ancora in funzione e continua a portare l’acqua alle case dei bolognesi.

Visitare l'Acquedotto

La visita comincia con una breve passeggiata verso l'accesso presso Rio Conco, percorrendo il cunicolo sotto la cascata ed esplorando quindi un breve tratto dell'acquedotto sotterraneo, con ritorno nell'Oasi sotto il Balzo del Rossi e, da qui, alla Casa della Natura. Ogni visita dura 80-90 minuti, compresi gli spostamenti da e per il parcheggio della Casa della Natura.

Le visite guidate sono a pagamento (adulti € 12,00 - bambini fino a 12 anni € 10,00).
La prenotazione è obbligatoria. Per prenotare le visite guidate o per avere informazioni:
InfoSASSO 051 6758409 - info@infosasso.it 






lINK UTILI

Sito Web dell'Oasi: http://www.ecosistema.it/sangherardo/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/oasisangherardo
Profilo Instagram: https://www.instagram.com/oasisangherardo/

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)