Stanza rosa - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Sociale | Stanza rosa - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

La Stanza rosa nasce per aiutare chi ha subito una violenza a denunciare l'accaduto, in un ambiente protetto e riservato. Uno spazio accogliente nel quale la donna può essere aiutata a considerare ciò che le è accaduto e a denunciare la violenza subita.

La Città metropolitana di Bologna e l'Arma dei Carabinieri, Comando Provinciale di Bologna, nel 2018 hanno firmato l'Accordo attuativo di collaborazione per la costituzione delle Stanze rosa nel territorio metropolitano (scarica l'accordo del 2018). L'Accordo, rinnovato nel 2021 (scarica l'accordo del 2021) ha l'obiettivo è di realizzare almeno una Stanza in ogni Unione del territorio. Il progetto fa parte delle azioni previste dal Protocollo d'intesa per il miglioramento della protezione delle donne che hanno subito violenza nell'ambito delle relazioni d'intimità , promosso nel 2017 dal Comune di Bologna e sottoscritto dalla Città metropolitana di Bologna e dall'Arma dei Carabinieri, oltre che da altri soggetti, istituzionali e non, del territorio.

La presentazione con illustrazioni e testi in tre lingue, della Stanza rosa realizzata a Sasso presso la locale Stazione dei Carabinieri

Un progetto a cura di Marilena Lenzi, Coordinatrice politica Pari Opportunità Unione di Comuni Valli Reno Lavino Samoggia, nell'ambito dell'Iniziativa "Stanza Rosa" della Città Metropolitana di Bologna (www.stanzarosa.it)

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)