Raccordo autostradale Sasso/Cinque Cerri - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

archivio notizie - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Raccordo autostradale Sasso/Cinque Cerri

 
Raccordo autostradale Sasso/Cinque Cerri

 

AGGIORNAMENTO del 16/11/2021

Posticipato a fine novembre l'avvio dei lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa la chiusura del raccordo per consentire lo svolgimento di lavori di manutenzione straordinaria della SP 325 Val di Setta da parte di Autostrade. 
Stabilito al tavolo con Autostrade e le Istituzioni un piano di attività a supporto della viabilità alternativa

 

Si è svolto lunedì 15 novembre l'incontro chiesto dai Sindaci dell'Appennino per fare il punto della situazione a seguito della chiusura, annunciata da Autostrade per l'Italia, del raccordo R43 (la bretella di collegamento tra il capoluogo e il casello autostradale di Cinque Cerri): un provvedimento necessario per svolgere lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa e la realizzazione di un bypass tra il tracciato autostradale e il raccordo R43, indispensabile per consentire la successiva attuazione del programma di consolidamento della galleria autostradale di Monte Mario.
 

Durante l'incontro è stato ridefinito il cronoprogramma dei lavori posticipando di alcune settimane la chiusura in entrambi i sensi di marcia del raccordo. In questo modo, prima delle chiusura del raccordo, Autostrade potrà effettuare una serie di interventi di manutenzione straordinaria necessari a migliorare le condizioni di sicurezza e transitabilità della SP 325 Val di Setta (su cui confluirà tutto il traffico in transito da e verso la valle del Setta). Il tempo stimato per la riapertura in modo parziale del raccordo è di circa 3 mesi: a riaprire sarà la carreggiata sud (direzione Cinque Cerri), mentre la carreggiata nord verrà utilizzata per deviare il traffico autostradale by-passando la galleria di Monte Mario. 


Autostrade ha inoltre manifestato la propria disponibilità a supportare il Comune di Sasso Marconi nella gestione della viabilità locale in caso di neve o ghiaccio e a valutare sistemi utili ad incentivare l'utilizzo dell'autostrada da parte di chi si sposta quotidianamente dall'Appennino verso la città di Bologna.

Comunicato stampa del 16/11/2021

 

 


 

COMUNICAZIONE del 08/11/2021

Con un'apposita Ordinanza, Autostrade per l'Italia annuncia, dal 15 novembre, la chiusura in entrambi i sensi di marcia del raccordo autostradale R43, la bretella di collegamento tra il casello autostradale in località Cinque Cerri e la rotatoria di intersezione con la SP345 Val di Setta e lo svincolo di accesso alla Nuova Porrettana nel capoluogo. Un provvedimento necessario per svolgere lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa (esposta al rischio di chiusura massi) e altri interventi di manutenzione straordinaria propedeutici alla successiva chiusura della galleria autostradale di Monte Mario.

Considerando anche i tempi prospettati per la riapertura del raccordo (oltre 4 mesi per la corsia sud e 4 anni per la corsia nord), il Sindaco Roberto Parmeggiani e altri dodici Sindaci dei Comuni dell’Appennino hanno scritto a Governo, Regione, Città Metropolitana, Prefettura e Autostrade chiedendo di valutare urgentemente una diversa gestione degli interventi, che rischiano di paralizzare il nodo stradale di Sasso Marconi e creare gravi problemi di sicurezza per l'aumento del carico di traffico sulla SP 325 Val di Setta e sulla viabilità locale.

 

Comunicato stampa
Lettera inviata in forma congiunta dai Sindaci
 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (33 valutazioni)