Emilia-Romagna in zona gialla dal 10 gennaio. Gli aggiornamenti sulle misure in vigore - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

archivio notizie - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Emilia-Romagna in zona gialla dal 10 gennaio. Gli aggiornamenti sulle misure in vigore

 
Emilia-Romagna in zona gialla dal 10 gennaio. Gli aggiornamenti sulle misure in vigore


**AGGIORNAMENTO 10 GENNAIO 2022**


Emilia-Romagna in zona gialla

Un'apposita Ordinanza firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza, colloca l'Emilia-Romagna in zona gialla dal 10 gennaio per un periodo di almeno 15 giorni. 
Dal punto di vista pratico, il passaggio dalla zona bianca alla zona gialla non comporta particolari cambiamenti: le differenze tra zona bianca e zona gialla sono state sostanzialmente azzerate dai Decreti varati dal Governo nel dicembre scorso. L'obbligo di mascherina all'aperto, infatti, è già in vigore in tutto il Paese e il limite a 4 persone per la consumazione al tavolo è stato superato dall'obbligo di Green Pass rafforzato per bar e ristoranti.

QUI allegata la tabella con le attività consentite in zona gialla 

 

Le nuove misure di contenimento introdotte dal Governo

Il Decreto-legge n. 1 del 7 gennaio 2022, dispone:

l'obbligo vaccinale per gli over 50

per i lavoratori over 50, l'obbligo di Green Pass rafforzato per l'accesso ai luoghi di lavoro a partire dal 15 febbraio

• l’obbligo di Green Pass ordinario per tutti coloro che accedono ai servizi alla persona e a pubblici uffici, servizi postali, servizi bancari e finanziari, attività commerciali (fatte salve eccezioni che saranno individuate con uno specifico provvedimento per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona)

nuove regole per la gestione dei casi positivi a scuola:

👶 Nidi e asili: con 1 positivo in classe, sospensione attività per 10 giorni

👦🏻 Elementari: con 1 positivo, test antigenici e molecolari a tutta la classe; con 2 positivi, DAD per 10 giorni

👫 Medie e superiori: fino a un caso di positività nella stessa classe è prevista l’auto-sorveglianza e con l’uso, in aula, delle mascherine FFP2. Con due casi nella stessa classe, DAD per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, per chi è guarito da più di 120 giorni e per chi non avuto la dose di richiamo. Per tutti gli altri, è prevista la prosecuzione delle attività in presenza con l’auto-sorveglianza e l’utilizzo di mascherine FFP2 in classe. Con tre casi nella stessa classe è prevista la DAD per dieci giorni.

***********************************

 

Il Decreto-legge n. 229 del 30/12/2021 fornisce nuove disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria, in particolare per quanto riguarda le quarantene per i vaccinati. In sintesi:

Quarantene e isolamento

In caso di CONTATTO STRETTO CON POSITIVO

• Vaccinati con 3 dosi o doppia dose da meno di 4 mesi: NO QUARANTENA ma autosorveglianza per 5 giorni con obbligo di indossare mascherina FFP2. In caso di sintomi, necessità di tampone rapido o molecolare (se fatto privatamente, occorre inviare l'esito all’Ausl).

• Vaccinati con 2 dosi da più di 4 mesi: 5 giorni di quarantena con tampone finale negativo

• Non vaccinati: 10 giorni di quarantena con tampone finale negativo


In caso di POSITIVITA' 
• Asintomatici: dura 10 giorni dal riscontro della positività, tampone negativo finale (isolamento ridotto a 7 giorni per i vaccinati con tre dosi).
• Sintomatici: 10 giorni dalla comparsa dei primi sintomi, tampone negativo finale dopo 3 giorni senza sintomi.


Il Decreto 229/2021 estende inoltre l'uso del Green pass rinforzato dal 10 gennaio 2022 (e fino al termine dello stato di emergenza) ad: alberghi e strutture ricettive, feste conseguenti a cerimonie civili o religiose, sagre e fiere, centri congressi, servizi di ristorazione all’aperto, impianti di risalita con finalità turistico-commerciale (anche se ubicati in comprensori sciistici), piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere (anche all’aperto); centri culturalisociali e ricreativi per le attività all’aperto, accesso e utilizzo dei mezzi di trasporto compresi i mezzi del trasporto pubblico locale e regionale.

Per finire, il Decreto n. 229 dispone una capienza massima del 50% per gli impianti sportivi all’aperto e al 35% per gli impianti al chiuso.

 

***********************************


Il cosiddetto Decreto legge"Festività", adottato dal Consiglio dei Ministri il 24 dicembre 2021, prevede invece:
 

Mascherine

• Scatta l'obbligo di indossarla anche all'aperto, in tutta Italia.

• Obbligo di utilizzo din mascherina FFP2 sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza, sui mezzi del trasporto pubblico locale, in cinemateatrimuseieventi sportivi al chiuso e negli stadi. In questi luoghi sarà anche vietato consumare cibi e bevande
 

Green pass

• Dal 1 febbraio 2022 la durata del Green Pass scende da 9 a 6 mesi.
• Il Green Pass rafforzato sarà necessario anche per accedere a musei, mostre, parchi tematici e di divertimento, centri sociali, sale gioco, sale scommesse, sale bingo e, fino alla cessazione dello stato di emergenza, per la ristorazione al chiuso anche per il consumo al banco.

Una circolare del Ministero della Salute dispone inoltre che la “dose booster di richiamo” può essere fatta dopo 4 mesi dal completamento del ciclo primario o dall’ultimo evento. Al momento la dose booster è approvata per cittadini di età superiore ai 16 anni e per i fragili della fascia 12-15 anni. 
 

Eventi

Fino al 31 gennaio 2022 sono vietati eventi di piazza e feste che implichino assembramenti all'aperto e restano chiusi i locali da ballo e le discoteche
 

RSA

L'accesso sarà consentito solo alle persone che abbiano completato il ciclo vaccinale con terza dose, oppure che abbiano effettuato 1 o 2 dosi e siano risultate negative a tampone

 

***********************************

 

Diagnosi, uscita dalle quarantene e vaccinazioni: le nuove disposizioni della Regione Emilia-Romagna

 

Vaccinazioni

Dall'8 gennaio aperte le prenotazioni per la terza dose per i 12-15enni a quattro mesi dal completamento del ciclo primario

• A seguito dell'introduzione dell'obbligo vaccinale per gli over 50, deciso dal Governo, in Emilia-Romagna le persone con più di 50 anni possono presentarsi senza prenotazione in qualsiasi centro vaccinale per ricevere la prima dose

 

Uscita dai periodi di quarantena e isolamento e diagnosi: semplificazione procedure

• Per chi è in isolamento o quarantena da contatto stretto con caso di Covid: dal 10 gennaio chiunque sia asintomatico potrà effettuare un tampone rapido antigenico gratuito nelle farmacie convenzionate e, in caso di risultato negativo, entro 24 ore riceverà in modo automatico sia la comunicazione di chiusura del caso sia la riattivazione del Green Pass.
• La novità dell'autotesting: dal 17 gennaio, chi ha effettuato almeno la doppia dose di vaccino e ha attivato il Fascicolo sanitario, potrà effettuare un test antigenico nasale 'fai da te' a domicilio (di quelli utilizzati dalle farmacie) e caricare su un apposito portale della Regione il risultato, avviando così in automatico il periodo di isolamento in caso di positività. 

La notizia sulle nuove disposizioni adottate dalla Regione

 

Sul portale della Regione Emilia-Romagna si trovano tutti gli aggiornamenti sulle misure in vigore: clicca QUI!

 

GREEN PASS

Tutte le informazioni utili e gli aggiornamenti in materia di Green Pass si trovano sul portale del Governo, al link www.dgc.gov.it


 

     

    NORME IGIENICO/SANITARIE da rispettare:

    • mantenere il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro;
    • igienizzare frequentemente le mani;
    • utilizzare la mascherina in tutti i luoghi chiusi e ogni volta che si esce di casa. L'uso della mascherina è fortemente raccomandato anche in presenza di familiari fragili. Dall’obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione individuale sono esonerate: le persone che stanno svolgendo attività sportiva, i bambini di età inferiore ai 6 anni e le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina.
    • restare in casa e contattare il proprio medico di base in caso di temperatura superiore a 37,5 °

     

    MODALITA' DI ACCESSO AGLI UFFICI COMUNALI

    L’accesso agli uffici comunali avviene preferibilmente su appuntamento, contattando il centralino (n. verde 800 273218) o direttamente gli uffici.

    Per consultare gli orari di apertura degli uffici e i numeri da contattare per prendere appuntamento, cliccare QUI.

    Attenzione! Per l’Ufficio Tecnico, fare sempre riferimento alla Segreteria Amministrativa (tel. 051 843561, e-mail: segreteriatecnica@comune.sassomarconi.bo.it) tranne che per l’Edilizia Privata, per cui occorre rivolgersi direttamente all’ufficio (051 843526).

     

     

     


    Pubblicato il 
    Aggiornato il 
    Risultato (28 valutazioni)