L'Unione di Comuni disegna il suo futuro - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

archivio notizie - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

L'Unione di Comuni disegna il suo futuro

 

 

L'Unione dei Comuni Reno Lavino Samoggia, con il coordinamento del Servizio di Pianificazione associata - Ufficio di Piano territoriale e la collaborazione della Fondazione per l'Innovazione Urbana promuove in questa prima parte del 2023 (da febbraio ad aprile) un percorso partecipativo per coinvolgere i cittadini, le comunità locali e i corpi intermedi (associazioni, comitati, gruppi di portatori di interessi, ecc.) nella definizione degli obiettivi e delle azioni del nuovo Piano Urbanistico Generale intercomunale. 

L'obiettivo è individuare e integrare linee di indirizzo per lo sviluppo del territorio su 5 assi tematici principali:
• Mitigazione degli impatti ambientali e promozione della qualità ecologico-ambientale
• Valorizzazione del paesaggio e dell’identità, individuando i fattori di qualità nelle relazioni tra paesaggio e territorio
• Spazio pubblico di qualità
• Attrattività e competitività del territorio
• Governance dei processi decisionali nel dialogo tra Enti, Istituzioni e società

 

Il percorso partecipativo

Avviato il 24 gennaio 2023 con la presentazione ai Consiglieri dei cinque Comuni dell’Unione (Casalecchio di Reno, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa), il percorso partecipativo punta a costruire una visione collettiva, condivisa e partecipata sul futuro del territorio dell’Unione e, per raggiungere questo obiettivo, prevede diverse attività:

Questionario
Dai primi giorni di febbraio verrà diffuso ai cittadini dell’Unione un questionario per intercettarne le necessità e raccogliere informazioni sulle criticità e sulle risorse del territorio. Compilando il questionario (aperto fino a metà aprile), i cittadini potranno esprimere la propria opinione su aspetti come la qualità delle dotazioni del territorio e della mobilità locale, i rapporti con i Comuni vicini ed esterni all’Unione e le possibili modalità per realizzare uno sviluppo sostenibile del territorio.

Laboratori
A febbraio verranno inoltre avviati laboratori in cui discutere e confrontarsi collettivamente su obiettivi, azioni e priorità di intervento da integrare nel nuovo Piano Urbanistico Generale. I primi due laboratori, che coinvolgeranno soggetti di tutta l’Unione, si svolgeranno a fine febbraio, mentre da metà marzo a metà aprile si terranno altri cinque laboratori, uno per Comune, coinvolgendo le realtà locali.
 

Interviste
Allo stesso tempo, verranno realizzate interviste approfondite ad alcuni portatori di interesse a livello metropolitano e regionale con l’obiettivo di esplorare la loro posizione sui bisogni e sulle vulnerabilità del territorio e delle comunità, andando inoltre a conoscere la loro visione in termini di transizione ecologica, valorizzazione del territorio e rigenerazione di spazi pubblici e privati.

 

Gli esiti del percorso verranno restituiti in un evento pubblico di Unione e raccolti nel Documento strategico che andrà ad integrare la redazione del Piano Urbanistico Generale. Alla fine del percorso verrà inoltre redatto un report pubblico per illustrare i risultati del percorso.

 

Informazioni

Pagina dedicata sul sito web dell'Unione

Pagina dedicata sul sito web di Fondazione Innovazione Urbana

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (29 valutazioni)