Autorizzazione allo scarico - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

guida ai servizi - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Autorizzazione allo scarico

Responsabile del procedimento: Geom. Luigi Ropa Esposti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ambiente

  • Responsabile dell'ufficio: Geom. Luigi Ropa Esposti
  • Assessore di Riferimento: Irene Bernabei
  • Telefono: 051 843573
  • Contatti: Geom. Luigi Ropa Esposti te. 051 843573;
  • Operatori: Geom. Luigi Ropa Esposti;
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ambiente

  • Responsabile dell'ufficio: Geom. Luigi Ropa Esposti
  • Assessore di Riferimento: Irene Bernabei
  • Telefono: 051 843573
  • Contatti: Geom. Luigi Ropa Esposti te. 051 843573;
  • Operatori: Geom. Luigi Ropa Esposti;
Cos'è: Autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche su suolo o in acque superficiali provenienti da insediamenti residenziali.
Chi può richiederlo: 1) Il proprietario dell’immobile (legale rappresentante in caso di persona giuridica)
2) L’amministratore dell’immobile (in caso di condominio)
A chi è destinato: Ai proprietari di immobili ad uso residenziale o assimilabile con scarico delle acque reflue in acque superficiali o sul suolo
Modalità di Attivazione: Su istanza di parte
Come si richiede : modulo di domanda compilato e: se firmato dal proprietario/amministratore dell’immobile in presenza del dipendente comunale addetto (il richiedente deve essere provvisto di proprio documento d’identità); oppure se già firmato deve essere allegata la fotocopia del documento di identità del firmatario), attestazione di avvenuto pagamento dei diritti di segreteria, oppure tramite PEC con firma digitale allegando la documentazione tecnica e amministrativa.
Tempi: 90 g. dalla data di ricezione della domanda di autorizzazione
Documentazione rilasciata: a) in caso di accoglimento della domanda: si deve ritirare l’autorizzazione rilasciata dopo aver ricevuto la comunicazione scritta di avvenuto rilascio e di invito al ritiro dell’autorizzazione; b) in caso di diniego: comunicazione scritta di diniego dell’autorizzazione
Validità documentazione rilasciata: 4 anni dalla data di rilascio del provvedimento
Spese a carico dell'utente: 26,00 € per diritti di segreteria e una marca da bollo del valore vigente
1 marca da bollo del valore vigente per la domanda di autorizzazione
1 marca da bollo del valore vigente per l’autorizzazione rilasciata
Sono esclusi dal bollo i soggetti esenti dall’imposta di bollo ai sensi dell’art. 8 L. 266/91 e ai sensi dell’art. 17 D. Lgs
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti a) in contanti tramite l’Ufficio @TUXTU del Comune di Sasso Marconi
b) tramite versamento sul c/c bancario presso Emilbanca, codice Iban con causale diritti di c) segreteria per domanda di autorizzazione allo scarico IT47K0707202404090000085545
tramite c/c postale n. 17760406 intestato a Comune di Sasso Marconi – Servizio Tesoreria
Dove rivolgersi: UNITA’ OPERATIVA AMBIENTE: LUNEDI’ DALLE 15,00 ALLE 18,00 MARTEDI’ DALLE 8,30 ALLE 13,00 GIOVEDI’ PER I TECNICI SOLO SU APPUNTAMENTO
Riferimenti legislativi (Normativa): Dlgs.vo n. 152/2006 e D.G.R. 1053/2003
Strumenti di tutela in favore dell'interessato Ai sensi dell’art. 9 bis dell’art. 9 bis della L. 241/1990 e s.m.i. e dell’art. 15 del Regolamento Comunale sull’ordinamento generale degli uffici e dei servizi e sull’accesso all’impiego, in caso di inerzia e trascorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al Dirigente preposto.
Modalità di attivazione degli strumenti di tutela in favore dell'interessato Richiesta di attivazione al Dirigente entro 20 giorni dalla scadenza del termine
Note: a) Si precisa che in caso di ritiro dell’autorizzazione da parte di persona diversa dall’interessato occorrerà presentare la delega scritta da parte dell’interessato (delegante) nei confronti di chi ritira (delegato), fotocopia del documento di identità dell’interessato ed esibizione del documento d’identità in corso di validità di chi ritira. Le autorizzazioni relative agli scarichi non recapitanti in fognatura derivanti da attività industriali sono rilasciate da A.R.P.A.E. con rilascio dell’autorizzazione unica ambientale. La domanda deve essere inoltrata al SUAP. Una singola autorizzazione può riguardare più unità immobiliari se lo scarico è comune.

Documenti allegati

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (4292 valutazioni)